• User

    [Turismo] ortodibalu

    **URL Canale: **https://www.youtube.com/user/OrtoDiBaLu **

    **Iscritti Attuali: 29

    **Data apertura: 2011

    **Numero di video: 41

    **Target: potenziali turisti tra Valle Camonica e Lago d'Iseo

    **Budget:

    **Altro: **************


    kyle46 1 Risposta
  • User Attivo

    Emozionante il video con la gopro in MTB, io ne farei un sacco cosi per mostrare i bei posti che ci sono, anche in paese. Aggiungendo musiche di sottofondo (io uso bensound) .
    I video in MTB, si potrebbero montare con la tecnica HyperLapse ,e visto che siete un B&B concludere i giri nel B&B


  • User Attivo

    Se posso permettermi di dare un consiglio, NO ai video in verticale e NO ai video con sequenza di immagini.


  • User

    Grazie, felice di sapere che il video ti sia piaciuto e grazie dei consigli. Mi sono sempre ripromessa di imparare a usare un programma di elaborazione video, aggiungendo musica di sottofondo, ma... non l'ho mai fatto (pigrizia a go go 🙂

    Ho altri video belli fatti con la GOPRO. Prima di caricarli, però, sarà meglio che studi un po' :bigsmile:


  • User

    Ciao Luca,

    grazie del riscontro. Hai perfettamente ragione. Ho molto su cui lavorare.

    Mi sono iscritta al corso proprio perché mi rendo conto di avere una marea di cose da fare e imparare 🙂


  • User

    @Luca Vivi Avventure said:

    Se posso permettermi di dare un consiglio, NO ai video in verticale e NO ai video con sequenza di immagini.

    Ciao Luca,

    grazie del riscontro. Hai perfettamente ragione. Ho molto su cui lavorare.

    Mi sono iscritta al corso proprio perché mi rendo conto di avere una marea di cose da fare e imparare 🙂


  • User

    @enricosx said:

    Emozionante il video con la gopro in MTB, io ne farei un sacco cosi per mostrare i bei posti che ci sono, anche in paese. Aggiungendo musiche di sottofondo (io uso bensound) .
    I video in MTB, si potrebbero montare con la tecnica HyperLapse ,e visto che siete un B&B concludere i giri nel B&B

    Grazie, felice di sapere che il video ti sia piaciuto e grazie dei consigli. Mi sono sempre ripromessa di imparare a usare un programma di elaborazione video, aggiungendo musica di sottofondo, ma... non l'ho mai fatto (pigrizia a go go 🙂

    Ho altri video belli fatti con la GOPRO. Prima di caricarli, però, sarà meglio che studi un po' :bigsmile:


  • User

    Ciao Pan! Io sono originario di Erbusco e conosco bene la zona di cui parli. La Valcamonica è la mia passione sopprattutto il parco dell'Adamello. Il lago d'Iseo dopo il ponte ha avuto un rilancio increbile!

    Quando ho poco tempo faccio un escursione alla Corna trentapassi, salita dalla vertical o dalla ferrata.

    Ho pubblicato un video sul canale personale sulla salita dell'Adamello che ho fatto nel 2014 e con gli anni ha raggiunto le 11.000 visualizzazioni che ironia della sorte sono circa 50 volte tanto le intere view del mio nuovo canale appena partito.

    Sul nuovo canale ho pubblicato un video di montagna, mandato da un utente che ha passtao 2 giorni in tenda alla diga del Gleno.

    Mi piacciono molto le escursioni e spero che gli utenti, una volta che avran preso confidenza mi manderanno dei video da pubblicare anche di quel tipo (il mio canale nasce per pubblicare i contenuti di chi si sente creativo ma non ha un suo canale o vuole farsi conoscere al di fuori dela nicchia dei suoi iscritti).

    Se ti va vieni a vedere il mio progetto "ScriptaManent" e dammi un feedback, per me sarebbe prezioso. Ciao


  • User

    Appunti prima lezione.
    **
    1° - Scrivere cosa si farà per il canale: quali azioni concrete e che risultati danno.
    2° - Tracciamento: fare gli
    screenshot** del canale, degli analytics ecc. (e caricarli sul forum) per tenere traccia di azioni e risultati ottenuti

    N.d.r. Mio problema di base: non so come si crea un buon video. Che programma usare? Quali regole seguire?

    Per trovare musica da inserire** Enrico Sartori mi consiglia **https://www.bensound.com/ (gratuito e senza royalty)

    Per far crescere il canale ci vuole pazienza e tempo per applicare quanto suggerito a lezione.

    **CHI ESPLODE SU YOUTUBE E PERCH****É
    **
    **Due esempi **di canali che hanno ottenuto molta visibilità negli ultimi anni:

    Questi canali ci insegnano la cosa più importante su Youtube. Per capire di che si tratta (sono i video migliori), andare sui canali, fare filtro per i video più popolari, vederli e cercare di capire cosa hanno in comune? Guardando i video più popolari si è invogliati a guardarne un altro, sono video “evergreen”, a differenza di quello che succede con molti youtuber. Sono video fatti bene che si vogliono rivedere.

    Su Youtube esplode chi ha:

    • video sempreverdi;
    • video che la gente vuole vedere.

    Si tratta di video che invogliano a vederne un altro, a differenza di quanto avviene in molti canali. Non è quindi l’aspetto tecnico a far diventare un canale vincente ma la strategia.
    Se si ha un canale con video che la gente vuole guardare **si genera un comportamento **(importante!). Come fare a far innescare questo meccanismo? Bisogna caricare video che abbiano un nesso tra di loro. Per farlo un utile strumento è la mappa mentale (per farlo si può usare ad esempio Coggle) che crea argomenti correlati.

    Es. un canale che tratta argomento viaggi può strutturare una mappa mentale come la seguente (cercano argomenti evergreen😞

    • tema “strumenti per viaggiare” creando delle playslist (le migliori applicazioni, come creare un itinerario ecc.).
    • tema “New York” con playlist legate ad esso (i migliori pass, i parchi ecc.)

    Si crea così un progetto che ha un senso, che invita le persone a guardare un video dopo l’altro del tema che gli interessa. Dopodiché interviene Youtube con le logiche che dipendono tra l’altro dalla popolarità dei video per aiutare il canale a meglio fornire i contenuti che la gente cerca.

    Cosa fare subito?

    • Fare subito una mappa mentale con video evergreen, elencando gli argomenti che ognuno di essi tratterà ed esplicitando il collegamento tra essi da rendere attraverso le** playlist. Individuo**, innanzitutto,** gli argomenti che le persone sono interessate a vedere. **Creo la mia mappa mentale con il piano strategico dei video che andrò con il tempo a realizzare. Ideare almeno 2-3 playlist, meglio 20 secondo Paolo Grisendi. La frequenza di pubblicazione non è importante. Puntare, invece, sulla qualità.
    • Organizzare bene il canale è altrettanto importante. L’organizzazione può essere fatta anche grazie alla grafica e ai colori comuni alle singole playlist. E’ proprio l’organizzazione fatta bene che permette a Youtube crea le audience (il potenziale di persone raggiungibile) delle persone interessate a quell’argomento e, quindi, suggerisce i video alle persone che probabilmente sono interessati all’argomento che si è trattato.

    Capire quali argomenti trattare, quali video realizzare, quali di essi sono potenzialmente sempreverdi.

    To do: controllare i video sinora caricati, riorganizzando le playlist se necessario.

    **GLI ASPETTI TECNICI
    **
    Che strategie usare? Il traffico su Youtube arriva da:

    • algoritmi, in particolare gli algoritmi watch time – tempo di visualizzazione dei video – e consigliati;
    • community.

    I 3 pilastri su Youtube:

    • Audience: si aumenta collaborando con altri youtuber e creando playlist ben fatte
    • Intrattenimento: (quanto le persone si fermano sul canale) aumentano in presenza di un canale curato (video interessanti), schede finali che dicono alle persone che hanno visto il video quale altro guardare, creare contenuti che la gente cerca
    • Interazioni: è importante aumentare gli iscritti al canale, i commenti e i “mi piace”

    Queste sono le cose importanti da curare.

    Approfondimento
    Il canale: aspetti di impostazione che hanno a che fare con la comunicazione: è la buona organizzazione del canale (organizzare = comunicare) usando le** playlist** per:

    • Far vedere i contenuti migliori
    • Far vedere gli argomenti principali
    • Aumentare il tempo di visione
    • Aumentare le possibilità di finire nei video correlati

    Dunque è fondamentale organizzare bene le playlist (personalizza -> impostare le playlist). Si può scegliere l’ordine di comparizione delle playlist (personalizza -> aggiungi sessione -> freccette per spostare leplaylist).

    Per dubbi e domande consultare il forum su Youtube.

    Il video: gli aspetti tecnici che fanno la differenza sono in ordine decrescente:

    • Watch time: quanti secondi restano sulla sessione di visione
    • Descrizione, titolo, hashtag
    • Commenti e condivisioni
    • Incorporamenti (quando qualcuno incorpora il video sul suo sito, su un forum ecc.)

    Come si crea un buon titolo? Si può tenere presente la SEO (per cosa voglio comparire?), i contenuti che voglio promuovere, le emozioni che voglio toccare. Posso puntare solo uno degli aspetti oppure fare un mix nel titolo di due o tutti. Ricordarsi che la cosa più importante va messa a sinistra. Quindi mettere a sinistra la caratteristica SEO, poi mettere un richiamo ai contenuti e per finire le emozioni.

    Es. Giochi di calcio (SEO): la recensione di FIFA 2018 (contentuti) il miglior calcio di sempre! (emozioni)

    Da un punto di vista della comunicazione è **fondamentale **la copertina del video, essendo la prima cosa che si vede.

    N.B. Va prima studiata la copertina e POI il titolo. Il titolo completa le info date in copertina. Dunque catturare l’attenzione con la copertina e usare il titolo come call to action.
    Nella descrizione le prime parole sono molto importanti.

    Crearsi un format di descrizione che si può precaricare nelle impostazioni predefinite (verificare come fare), da seguire in ogni video per far ritrovare chi ci segue sempre “a casa”.
    Le prime tre righe sono in genere visibili, quindi importantissime per attrarre l’attenzione e invitare a vedere il video.

    Nel titolo e nella descrizione si possono usare gli #, non servono tanto per posizionare un video ma per partecipare a iniziative comuni con altri youtuber.

    Il progetto:aspetti di comunicazione e strategie.

    Nella mappa mentale che creiamo dobbiamo considerare tre tipologie di video per portare in alto il canale:

    • video per la ricerca. Usare i suggerimenti della ricerca di Youtube (il suggest) per individuare gli argomenti più cercati legati al tema che pensavamo di trattare. Es. escursioni in montagna -> escursioni in montagna lombardia -> video escursioni in montagna)
    • **video live/collaborazioni: **
    • **video su argomenti di tendenza o eventi ricorrenti **(es. ricette di San Valentino)

    Un esempio di buona organizzazione del canale è quello di Andrea Ciraolo, notare anche le copertine e i colori.

    I **tre pilastri per implementare il canale **sono quindi:

    • **organizzare **il canale per comunicare
    • ottimizzare i video per l’archivio storico della TV del mondo
    • avere molti video che le persone vogliono guardare

    **Pillole **dalle domande dei partecipanti:

    • all’inizio si potrebbero fare video brevi per capire cosa interessa maggiormente alle persone per poi passare a video più lunghi.

    • Le storie servono se fatte per interagire con le persone e funzionano per le iscrizioni N.B. Le stories si vedono solo da cellulare e possono esser fatte solo da chi ha più di 1.000 iscritti.

    • Vale la pena di cambiare i titoli a video già pubblicati: funziona.

    • Si possono rifare le copertine di video già pubblicati.

    • Per promuovere iscrizioni al canale, “mi piace” e commenti bisogna richiederli espressamente.

    • Ha senso nascondere dei video brutti se nel farlo si riesce a far risaltare meglio gli altri contenuti.

    • Ha senso mettere nelle playlist video di altri canali se l’argomento è a tema.

    • Google Trends: è uno strumento valido (al momento forse l’unico) che permette di trovare le parole chiave affini alla chiave di ricerca che ci interessa, per poi ampliarla grazie all’individuazione di quelle più ricercate. Inserire termine di ricerca -> ricerca Google -> ricerca di Youtube compaiono:

    • la mappa con l’interesse monitorato per regione di provenienza (N.B. utile per definire area geografica per le campagne pubblicitari);

    • gli argomenti correlati;

    • query correlate.

    • oltre a poter modificare il lasso temporale della ricerca**, è possibile anche effettuare un confronto con due più argomenti **come da screenshot sottostante

    image

    • Su Youtube le persone si affezionano alle persone -> ideale avere un volto per il canale
    • È importante che il **canale **abbia un’immagine coordinata

    Per informazioni base su Youtube, vedere il canale Tutto su Youtube

    **LA PROMOZIONE
    **

    • **Mettere il link diretto al canale **https://youtube.com/subscription_center?add_user=ortodibalu sui vari Social invitando a iscriversi.
    • Trailer al canale: è importante averlo. I risultati non sono immediati ma sul lungo periodo. Serve per spiegare perché ci si deve iscrivero o per promuovere il canale.
    • Branding: youtube.com/branding Si carica un’immagine che comparirà come link nei video, come richiamo ad iscriversi con link diretto per farlo (vedi punto 1).
    • Schede finali: importante inserirle con richiami ai video suggeriti e l’invito a iscriversi al canale.
    • Invitare a iscriversi al canale: bisogna richiederlo espressamente nei video. Idem per ottenere “mi piace” e commenti

    COMPITI

    • Preparare la mappa mentale e caricarlo sul forum
    • S**crivere **sul forum i passi che voglio seguire, quali azioni concrete mi prefiggo di fare
    • Tracciare l’evoluzione del canale con screenshot che attestano il prima e il dopo un’azione

  • User

    @Matteo985XXX said:

    Ciao Pan! Io sono originario di Erbusco e conosco bene la zona di cui parli. La Valcamonica è la mia passione sopprattutto il parco dell'Adamello. Il lago d'Iseo dopo il ponte ha avuto un rilancio increbile!

    Quando ho poco tempo faccio un escursione alla Corna trentapassi, salita dalla vertical o dalla ferrata.

    Ho pubblicato un video sul canale personale sulla salita dell'Adamello che ho fatto nel 2014 e con gli anni ha raggiunto le 11.000 visualizzazioni che ironia della sorte sono circa 50 volte tanto le intere view del mio nuovo canale appena partito.

    Sul nuovo canale ho pubblicato un video di montagna, mandato da un utente che ha passtao 2 giorni in tenda alla diga del Gleno.

    Mi piacciono molto le escursioni e spero che gli utenti, una volta che avran preso confidenza mi manderanno dei video da pubblicare anche di quel tipo (il mio canale nasce per pubblicare i contenuti di chi si sente creativo ma non ha un suo canale o vuole farsi conoscere al di fuori dela nicchia dei suoi iscritti).

    Se ti va vieni a vedere il mio progetto "ScriptaManent" e dammi un feedback, per me sarebbe prezioso. Ciao

    Ciao Matteo,

    anche noi spesso facciamo l'escursione alla Corna Trentapassi. Da Zone, però, non dalla vertical o dalla ferrata come fai tu 🙂

    Il tuo canale personale qual è? Mi piacerebbe dare un'occhiata al video della salita in Adamello.

    Su ScriptaManent secondo me dovresti:

    • esplicitare qual è l'intento del canale altrimenti rischi di confondere gli utenti (es. difficile trovare un nesso con i primi due video e quello del Gleno)
    • invitare gli utenti a mandarti i video con il trailer del canale. Hai dei filoni tematici in mente per le playlist che creerai? Credo che sia importante per trovare quel fil rouge della mappa mentale di cui parlava Giorgio. Con questa in mente potrai meglio intercettare gli argomenti che si adattano alle tematiche che vuoi trattare e azionare il meccanismo de "un video tira l'altro".

    Se hai già risposto sulla tua discussione, non stare a rispondermi. La guarderò più tardi.

    A presto.


  • User

    Ciao Pan, ti mando il link del video sull'Adamello in privato.

    Ti ringrazio per i suggerimenti, ti rispondero sul mio thread in modo da non "sporcare" il tuo.

    P.s: hai preso e schematizzato gli appunti in modo impeccabile!


  • User Attivo

    @pan A prescindere che i video non sono di qualità (720 pixel), dovrai imparare a smanettare per bene con il software di editing video e ad esportarli in formato HD (ovvero 1920 x 1080 pixel).

    Programma per montare video (Principianti): Wondershare Filmora

    Inoltre, non me ne sto qui a darti consigli concreti (perché io sono uno di quelli che odia a morte youtube)... Per crescere su questo social media, devi imparare a seguire gli altri, commentando i loro video (ogni giorno) con parole sincere.

    Inizia a lavorare sulla qualità e fare un lavoro di squadra, commentando gli altri canali su youtube e iscrivendoti sui vari gruppi di Facebook. Tuttavia, non occorre che tu segua i canali che offrono le tue stesse cose. Puoi seguire chiunque, purché avrai la consapevolezza di eliminare chi non ti sta più seguendo.

    Come capire chi non mi segue: copia il nome utente del canale in questione, e incollalo sul campo di ricerca dei commenti "Filtro" da Creato Studio. "Se quest'ultimo non ha mai risposto a un tuo video, quando tu negli ultimi 30 giorni lo hai sempre fatto... Hai capito che devi disiscriverti dal suo canale".

    Infine, inserisci le corrette parole chiave sulla homepage del tuo canale e aumenta la descrizione di ogni tuo video (inserendo anche un link che porta ad un altro tuo video e a un sito esterno). Impara a fare SEO per youtube.


  • User

    A proposito del consiglio di kyle46 di usare Wondershare Filmora, io lo uso ed è veramente semplice, dopo però aver fatto un piccolo corso per sapere dove si trovano i comandi di base e non impazzire a cercarli.
    In questo corso hanno spiegato un trucco totalmente lecito per pagarlo molto meno, sempre che funzioni ancora.
    Si deve installare la versione prova. Avviare il programma. Scegliere la disinstallazione con il loro installer. A questo punto offriva uno sconto del 40%. Rifiutarlo. Procedere con la disinstallazione, al termine chiedeva di aprire una pagina (o la apriva da sola, non ricordo) e offriva uno sconto del 40%. Mettendolo nel carrello si poteva vedere uno sconto del 40% sul prezzo già scontato del 40%.
    Anche il "docente" che nel corso che ho seguito e lo ha spiegato si domandava se fosse un bug o una ardita trovata commerciale...lui lo aveva scoperto per caso.
    Io così ho avuto una licenza perfettamente lecita e funzionante, con fattura